Incontri con l’autore, museo della Civiltà Contadina: battaglie e bottiglie 1915/1918

Incontri con l'autore, museo della Civiltà Contadina: battaglie e bottiglie 1915/1918

Ho partecipato all’incontro pubblico “Incontri con l’autore” presso il museo della Civiltà Contadina di Farra d’Isonzo, organizzato dal Comune di Farra d’Isonzo, in collaborazione con Coldiretti e ONAV (organizzazione nazionale assaggiatori di vino). L’evento è stato utile per scoprire l’agricoltura e la vitivinicoltura durante la guerra, nel territorio di Farra d’Isonzo e nei territori circostanti.

Il dott. Alessandro Fabbro durante il discorso introduttivo
Il dott. Alessandro Fabbro durante il discorso introduttivo

Circa una cinquantina le persone intervenute all’evento di lunedì 9 novembre, incentrato sull’agricoltura e la vitivinicoltura dei territori di Farra d’Isonzo durante la guerra.
L’introduzione alla serata è stata fatta dal dott. Alessandro Fabbro, sindaco di Farra d’Isonzo, che ha evidenziato il collegamento storico ed enogastronomico della serata, basato sia sul centenario della Grande Guerra che sulle eccellenze e le peculiarità dei territori da lui evidenziati. Per questo, ha continuato il sindaco Fabbro, eventi come “Incontri con l’autore” sono molto importanti, in quanto permettono di rendere merito a quelle realtà, aziende e associazioni che hanno reso rinomato in tutto il mondo il comune di Farra d’Isonzo e i territori circostanti.

Il dott. Claudio Fabbro (sulla destra), durante il suo intervento
Il dott. Claudio Fabbro (sulla destra), durante il suo intervento

Il primo fra i relatori a prendere parola è stato il dott. Claudio Fabbro (per info www.claudiofabbro.it), con il suo intervento “Il Collio ed Isonzo, battaglie e bottiglie“, che ha messo in risalto alcuni dei collegamenti presenti fra il mondo agricolo e la guerra, con particolare attenzione alla Grande Guerra.
L’intervento del dott. Fabbro è iniziato con un accenno storico, partendo dall’epoca romana, precisamente al 181 a.C. quando venne fondata Aquileia e i suoi territori furono utilizzati per dare ulteriori impulsi alla produzione del vino.
In seguito un accenno alla Tenuta di Villanova, fondata nel 1499, una delle aziende più longeve del Friuli-Venezia Giulia, dove avvennero i primi tentativi di spumantizzazione.
Proseguendo il dott. Fabbro ha toccato temi riguardanti l’età contemporanea, parlando al pubblico delle prime cantine dei territori di Farra d’Isonzo, dei primi esperimenti nella produzione dei vini e anche dei metodi utilizzati dai soldati durante la Grande Guerra per arrivare agli approvvigionamenti, spesso difficilmente raggiungibili o addirittura inaccessibili.
In conclusione qualche considerazione sul periodo postbellico, in particolare sulla Linea Morgan, che divise fra il 1945 e il 1947 i territori della Venezia Giulia italiana fra Alleati e Jugoslavia.

Silvo Stok (sulla sinistra) durante il suo intervento
Silvo Stok (sulla sinistra) durante il suo intervento

Il secondo intervento della serata, intitolato “In prima linea sul fronte dell’Isonzo“, è stato tenuto dal sig. Silvo Stok, un apprezzato fotografo ed esperto conoscitore del fronte carnico-isontino che da anni svolge un’intensa attività di recupero e di valorizzazione dei siti storici del primo conflitto mondiale.
Nel corso dell’intervento l’attenzione è stata posta sul tema della Grande Guerra, fornendo alcuni spunti sull’argomento in funzione dei territori di Farra d’Isonzo.
Con una vasta raccolta fotografica, illustrata nel corso del suo intervento, sono stati toccati punti fondamentali della Grande Guerra, come l’attentato di Sarajevo del 1914 o l’intervento italiano del 1915, osservando come tali eventi ebbero forte impatto anche, per esempio, sull’agricoltura.
Inoltre sono state raccontate le linea difensive e i trinceramenti italiani e le tracce che hanno lasciato i soldati italiani nella zona della Carnia e dell’alto Isonzo (Monte Nero), come testimonianza del passaggio della Grande Guerra.
A seguire un ricchissima raccolta cartografica sul funzionamento delle trincee e dei ricoveri per i soldati, corredata di alcuni scatti aerei.

Alberto Grossi, direttore di Tenuta Villanova
Alberto Grossi, direttore di Tenuta Villanova

Alberto Grossi, direttore di Tenuta Villanova (per info: www.tenutavillanova.com) è stato il terzo oratore della serata con il suo intervento, intitolato “Le cannoniere di Monte Fortino“. Per l’occasione il sig. Grossi non ha mancato di citare l’Associazione Monte Fortin: Le Cannoniere della Pace, nata dal desiderio dei soci fondatori di mantenere vivo nella memoria collettiva il ricordo di una guerra che ha sconvolto più di trenta paesi e di cui il territorio conserva i segni e le memorie.
Durante l’intervento il direttore di Tenuta Villanova ha citato le peculiarità dei territori nei pressi del monte Fortino, di cui ha brevemente illustrato la storia, citando, fra le altre, la guerra gradiscana (1615-1617). Inoltre ha rivolto un cordiale ringraziamento all’Associazione Nazionale Alpini, in particolare a quella di San Giorgio di Nogaro, Sezione di Palmanova, per il contributo dato nei lavori di risistemazione della cannoniere del monte Fortino.
A seguire c’è stato l’ultimo intervento previsto per la serata della dott.ssa Chiara Conte e che mi rammarico di non aver potuto seguire per sopraggiunti impegni personali e che quindi non posso raccontarvi.

Conclusioni

Questa che ho raccontato è stata per me la prima partecipazione alla serie di appuntamenti “Incontri con l’autore” e devo dire che l’ho trovata molto interessante. Soprattutto perché sono stati trattati temi di grande interesse, mettendo in relazione le realtà vitivinicole ed enogastronomiche con approfondimenti a tema storico/culturale. Sicuramente non mancherò al prossimo appuntamento, in programma per lunedì 16 novembre alle ore 18:30 presso il Museo della Civiltà Contadina di Farra d’Isonzo.
Prima di salutarci vi ricordo di lasciare un commento su quanto avete letto, per me è davvero importante. Infine, se quanto ho scritto vi è piaciuto, condividete l’articolo con tutti i vostri amici, mi farà davvero molto piacere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...