A noi! il nuovo libro di Tommaso Cerno, presentato durante un incontro pubblico con Matteo Salvini

Nel pomeriggio di martedì 26 gennaio sono stato a Pordenone, al Teatro Verdi, per la presentazione del libro “A noi!” di Tommaso Cerno, direttore del Messaggero Veneto (per info: Messaggero Veneto), a cui è intervenuto anche Matteo Salvini, leader della Lega Nord (per info: Lega Nord) e di Noi con Salvini (per info: Noi con Salvini). Durante la conferenza, oltre a indagare sulla società italiana, è stato rivolto lo sguardo al ventennio fascista e ad alcune delle contraddizioni del nostro sistema politico contemporaneo. Non sono mancati alcuni momenti di goliardia quando si è parlato di calcio.

A noi! 5

Perché presentare il libro, intitolato “A noi!“, con il segretario di un movimento politico? Questo l’interrogativo iniziale posto da Tommaso Cerno. La scelta – ha affermato Cerno – è stata logica, dato che il libro parla di Italia, del rapporto tra il popolo e i partiti e del rapporto tra il popolo e il leader, allora è Matteo Salvini, segretario di un partito politico che è nato dal popolo, la persona più indicata con cui dialogare e confrontarsi.
Parlando di conformismo, Tommaso Cerno ha evidenziato come in Italia, già dagli anni ’30, ciò che uno dice non viene misurato per ciò che è in quel momento ma per la provenienza e l’origine che ha l’affermazione. In tal senso, sarebbe stato interessante sapere come avrebbe reagito l’opinione pubblica se il titolo “A noi!” fosse stato utilizzato da Matteo Salvini per un suo libro. Probabilmente si sarebbe scatenato il pandemonio.
Non si è fatta attendere la replica di Matteo Salvini che, partendo dai ringraziamenti per l’invito all’evento di presentazione del libro di Tommaso Cerno, ha fatto qualche breve considerazione sull’operato dell’attuale ministro degli interni, Angelino Alfano e dell’ex ministro del lavoro, Elsa Fornero. Infine una breve valutazione sull’importanza della sostanza, più che della forma.
Parlando di bandiere, cambi di casacca e di coerenza, Matteo Salvini ha ribadito che la forza della Lega Nord è sempre stato il forte radicamento del movimento sul territorio. Infatti – ha continuato il segretario – nonostante le vicissitudini di 3 o 4 anni fa, mai nessun leghista ha nascosto la spilla con l’Alberto da Giussano o la propria bandiera, anzi!
Successivamente, sempre in tema di bandiere e di casacche, alla domanda postagli di Tommaso Cerno “tu da milanista sei anche anti juventino?”, l’atmosfera in sala si è alleggerita, fra risate e qualche breve excursus calcistico (per la cronaca, la domanda Matteo l’ha abilmente dribblata).

A noi! 4

Fra i momenti più interessanti della conferenza, il discorso di Matteo Salvini a riguardo della “nuova Lega“, che è capace di parlare al sud Italia. Il progetto – ha continuato Salvini – c’è da nord a sud, pensa che dieci giorni fa ero a Santeramo in Colle, in provincia di Bari, in una sala dove c’erano 500 persone, che però mi parlavano delle stesse problematiche di cui mi parlano, per esempio, a Trieste. Con questo voglio dire che il problema di Bari è lo stesso a Pordenone o a Salerno. Dunque, attualmente è fondamentale riacquisire sovranità e controllo nel nostro Paese, in seguito dovremo essere in grado di valorizzare le splendide diversità che connotano i popoli di Italia.
In conclusione una riflessione del giornalista Tommaso Cerno, riguardo la cultura del dissenso e la necessità che il dibattito politico si concentri più sui contenuti che sui toni.

Conclusioni

Sono davvero contento di aver partecipato all’incontro di presentazione di “A noi!”, effettivamente i contenuti della conferenza sono stati molto interessanti, passando dalla storia alla società, senza tralasciare la politica e lo svago. Un’ora e mezza di approfondimento, con due massimi esperti di politica e giornalismo in Italia, inoltre i due relatori sono stati capaci di trovare un’ottima sintesi fra le loro posizioni e opinioni personali, così facendo hanno sicuramente arricchito il dibattito e offerto al pubblico presente in sala un’occasione unica per formarsi un’opinione propria, su tematiche tanto fondamentali quanto attuali.
Prima di salutarci, vi ricordo di commentare l’articolo con i vostri pensieri, per me sarà un piacere leggere e poi rispondervi. Infine, se quanto avete letto vi è piaciuto, condividete questo report con tutti i vostri amici, ne sarò davvero lieto.

Vi invito a mettere “Mi piace” alla mia pagina Facebook.

Annunci

One thought on “A noi! il nuovo libro di Tommaso Cerno, presentato durante un incontro pubblico con Matteo Salvini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...