Torre di Cerje, la visita

Torre di Cerje, la visita 3

Carissime lettrici e lettori, come ho avuto modo di raccontarvi nell’articolo precedente, la passata domenica è stata una giornata molto interessante e densa di attività. Oltre a partecipare come volontario alla “Festa di Primavera” di Lucinico, sono andato a visitare il monumento sul rilievo di Cerje. Questo monumento, eretto sul Carso sloveno, è stato inaugurato nel 2013 per commemorare i difensori della terra slovena, oltre che per rappresentare un luogo di convivenza e di pace fra diverse culture.
Erano parecchi anni che osservavo con curiosità quella grande torre sul Carso, ma, un po’ per mancanza di tempo e un po’ perché non avevo dei riferimenti, non ero ancora riuscito ad andare a vedere di cosa si trattasse. Finalmente però, domenica ho ricevuto delle indicazioni utili che mi hanno permesso di arrivarci.
In realtà raggiungere la torre non è stato poi così difficile, partendo da Gorizia, è bastato superare il confine sloveno e l’abitato di Merna. Inoltre, si può raggiungere sia in automobile che a piedi, così da godersi anche degli splendidi paesaggi.
Una volta arrivato in prossimità della struttura, come prima cosa ho notato che la costruzione è davvero recente e in effetti la torre non porta quei segni del tempo che invece altri monumenti militari generalmente hanno.
Un’altra caratteristica che spicca entrando nella struttura è che la storia viene raccontata anche attraverso l’utilizzo della tecnologia. Difatti, all’ingresso ho trovato due grandi touch-screen con diverse informazioni interattive e poi, poco dopo l’atrio al piano terra, un grande schermo interattivo con le informazioni sulla Grande Guerra e sul Carso 1915-1918.
Nella torre, attraverso la mostra allestita in sei dei sette piani dell’edificio, viene raccontata la storia slovena, partendo dalla preistoria fino ai periodi delle guerre mondiali e della guerra per l’indipendenza della Slovenia. Particolarmente suggestivo l’ultimo piano della torre, che è stato adibito a punto di osservazione e da cui è possibile godere di una vista splendida.

Per info: www.potmiru.si/ita/cerje

Conclusioni

Sono rimasto piacevolmente colpito dalla grande torre di Cerje, sia per la proposta culturale che per quella turistica. In effetti, alla torre non manca proprio nulla per risultare una bella attrattiva dei territori carisici, offrendo ai visitatori la possibilità di conoscere meglio la storia della Slovenia quanto di godere degli splendidi paesaggi. Non mancherò di tornare in futuro, magari per approfondire la parte inerente le passeggiate e le escursioni.
Prima di salutarci, vi ricordo di lasciare un commento con i vostri pensieri su quanto avete letto, sarà per me un vero piacere leggere e poi rispondervi. Infine, se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo con tutti i vostri amici, ne sarò molto contento.

Possono interessarti: visita al sacrario militare di Caporetto; visita al sacrario militare di Cima Grappa.

Vi invito a mettere “Mi piace” alla mia pagina Facebook.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...