#IoVotoNO, report e foto della manifestazione in piazza Santa Croce a Firenze

Il leader della Lega Nord e Noi con Salvini
Matteo Salvini sul palco di Firenze #IoVotoNO

Sabato scorso decine di migliaia di persone provenienti da tutta Italia si sono date appuntamento in piazza Santa Croce a Firenze per prendere parte alla manifestazione #IoVotoNO. Ho partecipato e vi racconto com’è andata, leggete l’articolo e condividetelo se vi piace.

Il viaggio d’andata passa veloce, salvo una breve pausa in un autogrill in prossimità di Bologna, non ci sono altre fermate fino all’uscita autostradale di Firenze Sud. Da quel punto in poi le corriere vengono scortate dalle autovetture della polizia fino in prossimità del luogo dell’evento, tutto ciò per evitare che le migliaia di persone arrivate a Firenze per ribadire il loro NO al referendum entrassero in contatto con il corteo dei centri sociali.

Fortunatamente il meteo è clemente e c’è un sole che spacca le pietre, infatti nelle ore centrali della giornata con addosso il giaccone ho addirittura caldo. Dopo una breve passeggiata arrivo in piazza Santa Croce e subito mi accorgo che la truppa dei manifestanti è al gran completo: striscioni, bandiere e cartelli con la scritta “Salvini Premier” sono un po’ ovunque. Dato che i comizi non sono ancora iniziati, ne approfitto per fare un giro nella piazza con l’intento di immortalare qualcosa di particolarmente significativo.

Fra le tante persone riconosco Lucia Borgonzoni (candidata sindaco per la Lega Nord alle passate elezioni amministrative di Bologna), che con molta cortesia si presta per scattare una foto insieme. Dopo averla salutata, continuo il mio giro fra i manifestanti provenienti da ogni parte d’Italia, alcuni dei quali molto folkloristici e altri subito pronti a farsi scattare una simpatica foto di gruppo per il mio blog.

Intanto sento la voce di Matteo Salvini che dal palco saluta le tante persone in piazza e poi presenta il cantante Matteo Tiraboschi, che scalda gli animi ai presenti intonando a cappella la versione rivisitata in chiave “voto NO” di Nessun Dorma. Sul palco salgono anche centinaia di sindaci provenienti da tutta Italia, a testimoniare il largo fronte del NO al referendum. Segue poi un breve intervento del professore Paolo Becchi, considerato l’ideologo del Movimento 5 Stelle, che ha motivato le ragioni del suo NO.

Il governatore della Liguria a Firenze
Giovanni Toti sul palco di Firenze #IoVotoNO

Nel frattempo cerco di farmi spazio fra la folla per raggiungere le primissime file vicino al palco, si susseguono veloci anche gli interventi del governatore della Liguria Giovanni Toti e del governatore della Lombardia Roberto Maroni. Significativi anche gli interventi di alcuni sindaci, fra tutti ricordo volentieri quello del neosindaco di Monfalcone Annamaria Cisint, da pochi giorni eletta in una storica roccaforte della sinistra in Friuli-Venezia Giulia.

A forza di “permesso”, “mi scusi” e “posso passare?” arrivo praticamente in prima fila, giusto in tempo per ascoltare l’intervento della segretaria di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Un intervento molto ispirato, a favore dei lavoratori italiani, dei cittadini ma anche di critica nei confronti della globalizzazione incontrollata, dell’immigrazione che oramai è diventata un’invasione pianificata e del governo di Matteo Renzi.

Acclamatissimo dal pubblico il sindaco di Padova Massimo Bitonci, vittima suo malgrado di una congiura di palazzo consumatasi la notte prima della manifestazione di Firenze. Per farla breve, diciassette consiglieri comunali (di cui due di Forza Italia) hanno rassegnato nottetempo le loro dimissioni dinanzi a un notaio, così da far cadere il sindaco della Lega Nord. Tuttavia Bitonci ha rassicurato i padovani, alle prossime elezioni si ricandiderà e stavolta non sbaglierà alleati.

Cartelli con scritto Salvini premier
Matteo Salvini sul palco di Firenze #IoVotoNO

È in formissima Matteo Salvini sul palco di Firenze, il pubblico se ne accorge subito e lo acclama sempre più forte. Dal canto suo non si risparmia in quanto a saluti e sorrisi, ma poi quando comincia il suo comizio non ce n’è più per nessuno. Questa volta Matteo nelle fasi iniziali del suo discorso cita personaggi storici e autorevoli che hanno fatto grande l’immagine del nostro Paese. Comincia con Oriana Fallaci, passando da Niccolò Machiavelli e arrivando fino a Dante Alighieri, di cui cita un passaggio del 28° canto dell’inferno. Ma non solo, durante il comizio ricorda anche le vittime degli attentati di Nasiriya e anche i tanti cittadini sfollati dei Comuni colpiti dai recenti terremoti del centro Italia. A tal proposito sono due le proposte del Capitano per il Presidente del Consiglio: destinare gli alberghi ai terremotati ancor prima che ai sedicenti profughi ed esenzione fiscale totale, bollette comprese, per almeno tre anni alle persone che hanno perso tutto col sisma. L’intervento di Matteo prosegue toccando diversi temi, fra i più importanti il NO a una pessima riforma costituzionale che vorrebbe rendere l’Italia succube e schiava di un’Unione Europea a cui non stanno a cuore i cittadini europei ma soltanto i grandi interessi finanziari e le multinazionali speculatrici. In chiusura un lungo applauso per Matteo Salvini che da parte sua ricorda come non sia più il tempo dei dubbi e dei tentennamenti, bensì quello della “forza, del coraggio e del futuro”.

Io Voto NO, in conclusione…

…eravamo in tantissimi a Firenze, tutti per dire NO a una pessima riforma costituzionale che cederebbe quel poco di sovranità che ancora resta all’Italia, cancellerebbe le autonomie e le specialità del nostro Paese e farebbe comodo soltanto ai poteri forti internazionalisti. Ancora una volta, sono entusiasta di aver partecipato a una grande manifestazione in piazza, poiché nel mio piccolo sono certo di aver fatto qualcosa di concreto per il futuro del mio Paese. Prima dei saluti, ti invito a lasciare un commento per farmi sapere i tuoi pensieri. Infine, se l’articolo ti è piaciuto, condividilo con tutti i tuoi amici, ne sarò davvero contento!

Vi invito a mettere “Mi piace” alla mia pagina Facebook.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...