Elezioni a Gorizia: quali scenari dopo il ballottaggio? (intervista a Rodolfo Ziberna)

intervista rodolfo ziberna comunali amministrative gorizia 2017
Elezioni a Gorizia: quali scenari dopo il ballottaggio? Intervista a Rodolfo Ziberna

Domenica 25 giugno a Gorizia si tornerà a votare per eleggere il sindaco, infatti non è stato sufficiente il primo turno per decretare il vincitore fra i 9 contendenti.

Il candidato sindaco della colazione del centrodestra Rodolfo Ziberna l’11 giugno ha sfiorato la vittoria raggiungendo il 49,88% dei voti. Ed è proprio a lui che ho rivolto qualche domanda in vista del secondo turno per conoscere i suoi progetti, le idee e le proposte. Continua a leggere l’intervista per conoscere tutti i dettagli.

Intervista a Rodolfo Ziberna, prima parte

rodolfo ziberna candidato sindaco comunali amministrative gorizia 2017

Rudi un gradissimo risultato in questo primo turno, per soli 22 voti non hai chiuso la partita già l’undici giugno: un risultato quasi inaspettato o te l’aspettavi?

“No, non potevo immaginarlo per un motivo veramente semplice: se fossimo stati 3/4 candidati sindaci il mio obiettivo sarebbe stato quello di raggiungere subito il 50% più uno dei voti, ma con ben 9 candidati, io incluso, ogni candidato ha rosicchiato una una quota del mio consenso elettorale. Ecco perché pensavo di fermarmi al 46%. Perciò partire al ballottaggio con quasi il 50% dei voti è un grande risultato che consente di sperare bene, ma assolutamente senza abbassare la guardia”.

Rispetto alle elezioni del 2012 l’affluenza degli elettori è calata. Come interpreti questo dato e come credi sia possibile riavvicinare le persone alla politica?

“Innanzitutto è un dato nazionale e regionale, addirittura il dato migliore in regione si è registrato proprio a Gorizia e a Duino, si tratta però di poche centinaia di voti. Purtroppo in questi anni la politica ha fatto di tutto per distruggere quel rapporto di fiducia con l’elettorato e adesso possiamo soltanto cercare di recuperare, con grandissima difficoltà e con grande fatica, attraverso la testimonianza, l’ascolto e realizzando ciò che si promette ai cittadini”.

Parliamo del ballottaggio di domenica 25 giugno, quali saranno le prossime mosse del centrodestra?

“Non possiamo dare per scontata la vittoria, anzi dobbiamo chiedere a coloro che hanno già votato per il centrodestra di riconfermare loro fiducia. In più dobbiamo convincere tutti coloro che erano erroneamente convinti che saremmo riusciti a vincere al primo turno, e che per questo non sono andati a votare, di recarsi alle urne domenica, prima o dopo il mare, per esprimere il loro voto”.

Ballottaggio a Gorizia, un breve commento

Sono diverse le tematiche affrontate in questa prima parte di intervista dal candidato sindaco Rodolfo Ziberna, dalle azioni che il centrodestra intende compiere in vista del ballottaggio, fino ad alcune considerazioni politiche sull’affluenza alle urne e il risultato ottenuto.

Nella seconda parte dell’intervista ho invece preferito concentrarmi su Gorizia e sui progetti che il candidato sindaco metterebbe in campo per la città al termine della competizione elettorale.

Intervista a Rodolfo Ziberna, seconda parte

Per quanto riguarda il futuro di Gorizia, in caso di vittoria al ballottaggio quali saranno gli aspetti della città che ti impegnerai a migliorare come sindaco?

“In campagna elettorale l’ho spiegato in tante circostanze, naturalmente sono tanti gli ambiti in cui interverrò però ce n’è uno che mi interessa in modo particolare: creare le condizioni per promuovere e agevolare più posti di lavoro a Gorizia. Questo è assolutamente necessario per rimettere in moto il tessuto socioeconomico della città e, soprattutto, consentire ai tanti giovani che oggi a 30 o 40 anni vivono ancora in casa con i genitori di affrancarsi dalle famiglie e costruirsi una vita”.

Qual è il tuo sogno per Gorizia?

“Il mio sogno per Gorizia è dare la possibilità alle persone di uscire per strada sorridenti e di vivere in una città riqualificata dal punto di vista urbanistico. Immagino una città in cui possono convivere i giovani, i tanti universitari e gli anziani. Insomma, un luogo in cui sia davvero piacevole venire a viverci, mettere su famiglia e magari anche trascorrere la propria pensione”.

Prima di passare alle conclusioni, ti invito a guardare il video “Elezioni a Gorizia: quali scenari dopo il ballottaggio? (intervista a Rodolfo Ziberna)” e non dimenticarti di iscriverti al mio canale YouTube!

Conclusioni

Come sono andate le elezioni amministrative nel tuo Comune? Come valuti l’operato dell’attuale amministrazione nella tua città?

Scrivi un commento con le tue opinioni, sarà un piacere leggere e poi risponderti. Se questa intervista ti è piaciuta condividila con tutti i tuoi amici per aiutarmi a farla conoscere, ti ricordo che l’appuntamento è sempre per giovedì prossimo con un nuovo articolo ma prima di salutarci ti invito a mettere “Mi piace” alla mia pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle mie prossime pubblicazioni. Un caro saluto e a presto.

Leggi anche: Politica in Italia: quali riforme servono al Paese? (intervista a Roberto Calderoli)

Annunci

One thought on “Elezioni a Gorizia: quali scenari dopo il ballottaggio? (intervista a Rodolfo Ziberna)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...